Metalmeccanica e Sovraccarico Biomeccanico: Criticità e Soluzioni

Corso di formazione per Operatori ATS Valpadana

page3image3863360

INDIVIDUAZIONE DI SOLUZIONI ERGONOMICHE APPLICABILI NEL COMPARTO PRODUTTIVO METALMECCANICO/MANIFATTURIERO

Lo straordinario incremento delle malattie professionali a carico dell’apparato muscolo-scheletrico (che rappresentano ormai da diversi anni la patologia professionale più frequente in assoluto) è causato principalmente da tre fattori: l’invecchiamento progressivo della popolazione lavorativa, l’aumento delle attività legate all’assistenza ed ai servizi – spesso affidate ad appalti – e la maggiore facilità con cui vengono riconosciute dall’Istituto Assicuratore, ma con percentuali di invalidità molto basse.

La prevenzione di tali patologie in ogni ambito lavorativo, generanti fenomeni di assenteismo e ricorso ad un numero eccezionale di accertamenti specialistici di ogni genere, passa necessariamente dall’applicazione di basilari principi di ergonomia, che dovrebbero entrare con grande evidenza in tutti i documenti di valutazione del rischio dell’imprese. In realtà, manca nei soggetti deputati alla prevenzione una chiara consapevolezza dell’importanza dell’ergonomia; nei DVR prevale quasi sempre, a fianco dell’applicazione dei metodi valutativi più diffusi (OCRA e NIOSH) solo l’enunciazione di intenti di miglioramento delle problematiche ergonomiche o la delega totale ai fini prevenzionistici alla sorveglianza sanitaria del medico competente.

OBIETTIVI DEL CORSO

Attraverso l’illustrazione dei principi basilari di ergonomia, fornire esempi e strumenti utili nella pratica lavorativa quotidiana, suggerendo possibili azioni preventive.

METODOLOGIA DIDATTICA

Lezione frontale con esercitazione.

A CHI E’ RIVOLTO

Il corso è rivolto al personale sanitario, tecnici della prevenzione e altri non sanitari dell’Azienda ATS Valpadana. È previsto un numero massimo di 30 partecipanti.

RESPONSABILE SCIENTIFICO

Dott. Sandro Tieghi,  Medico del Lavoro, Dipartimento Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro ATS della Val Padana.

PROGRAMMA

N. giornate formative: 2

N. totale ore formative: 14

N. edizioni previste: 1

PROGRAMMA:

Il corso si articola in due giornate:

Prima giornata lunedì 15 ottobre 2018

9.00-9.15 Costituzione del patto d’aula e presentazione della metodologia (Lucia Botti, Cristina Mora)

page2image142606089.15-9.45 Dati sugli infortuni e sulle MP nel settore metalmeccanico (Michele Montresor, Sandro Thieghi)

page2image142757929.45-10.15 Normativa di riferimento sulla movimentazione dei carichi (Michele Montresor, Sandro Thieghi)

10.15-10.45 Presentazione di una check-list generale (Lucia Botti, Cristina Mora)

page2image1428078410.45-13.00 Presentazione della “Banca delle Soluzioni” e introduzione ai lavori dei gruppi d’aula (Lucia Botti, Cristina Mora)

13.00 – 14.00 Pausa pranzo

14.00-15.30 Gruppi di lavoro (Lucia Botti, Cristina Mora)

15.30 -17.00 Restituzione degli elaborati con discussione (Lucia Botti, Cristina Mora)

Seconda giornata giovedì 15 novembre 2018

9.00 – 13.00 Illustrazione da parte dei gruppi di lavoro dei sopralluoghi in azienda, contestuale analisi della check-list applicata e delle possibili soluzioni alle criticità riscontrate con discussione (Lucia Botti, Cristina Mora)

13.00 – 14.00 Pausa pranzo

14.00-16.30 Presentazione di case-study specifici e di una procedura di verifica per il datore di lavoro (Lucia Botti, Cristina Mora)

16.30 – 17.00 Somministrazione test di apprendimento e questionario di customer satisfaction

SEDE DEL CORSO

Aule Ufficio Formazione ATS della Val Padana, via dei Toscani n. 1 Mantova

DOCENTI

Ing. Cristina Mora, Professore associato, Università di Bologna – Dipartimento di Ingegneria Industriale Ing. Lucia Botti, ricercatore, Università di Bologna – Dipartimento di Ingegneria Industriale

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA

Ufficio Formazione ATS della Val Padana, via dei Toscani, 1 – 46100 Mantova Tel. 0376/334477 – 334479 – 334481 Fax 0376/331977
e- mail formazione@ats-valpadana.it – www.ats-valpadana.it

Secondo le indicazioni contenute nella D.G.R. n. VII/18576 del 5 agosto 2004 e s.m.i, all’evento sono stati preassegnati n. 14,0 crediti ECM.

L’attestato crediti sarà rilasciato solo ed esclusivamente ai partecipanti che avranno superato il questionario di apprendimento e che avranno raggiunto la soglia minima di partecipazione.

MATERIALE DIDATTICO UTILIZZATO (obbligatorio per la formazione sul campo)

DESCRIZIONE DELLA MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELL’EVENTO

Esiti questionari di customer satisfaction, di apprendimento e relazione finale del Responsabile Scientifico contenente le ricadute organizzative.
.